Porto: in fuga dalla Siria nel bagagliaio di un'auto, soccorsi tre minori

La Polizia di Frontiera ha scoperto all'interno del bagagliaio di un'auto tre minori siriani, per fortuna in salute. Il giorno prima era stato intercettato un altro gruppo. Avanzata richiesta di protezione internazionale

Nella serata di sabato, nell’ambito dei controlli a campione effettuati allo sbarco delle navi al Porto di Ancona, la Polizia di Frontiera ha scoperto all’interno del bagagliaio di un’auto guidata da un cittadino greco tre minori siriani, che hanno accettato quelle condizioni di viaggio nel tentativo disperato di lasciare il proprio paese.

Dalle dichiarazioni poi rese, è emerso che l’autista avrebbe percepito per il trasporto circa 1500 euro.
Dopo aver appurato lo stato di buona salute dei minori ed aver prestato loro le prime cure, i giovani sono stati affidati ad una struttura di accoglienza locale mentre l’autista è stato arrestato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Ma già la sera prima la polizia aveva rintracciato un altro gruppo di siriani in fuga dal loro Paese: per loro avanzata richiesta di protezione internazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento