Il miele di Giorgio Poeta a Linea Verde Estate, appuntamento il 2 agosto su Rai1

Definito negli ultimi tempi “l’uomo che sussurra alle api”, i riflettori si accendono spesso sull’apicoltore fabrianese (35enne) perché innovatore e pioniere di sperimentazioni, primo produttore al mondo di miele in barrique e della riscoperta dell’IdroMiele

Giorgio Poeta e Marco Bianchi di Linea Verde

FABRIANO - La troupe di Linea Verde Estate ha fatto tappa, nei giorni scorsi, tra le api di Giorgi Poeta. A raccontare agli italiani il lavoro di Poeta nella salvaguardia della biodiversità in montagna, del suo impegno nella cura delle api attraverso la creazione di prodotti che sono rinomati in tutto il mondo per le loro caratteristiche e originalità, saranno i conduttori Marco Bianchi e Angela Rafanelli direttamente da Vigne, frazione di Fabriano. 

Definito negli ultimi tempi “l’uomo che sussurra alle api”, i riflettori si accendono spesso sull’apicoltore fabrianese (35enne) perché innovatore e pioniere di sperimentazioni, primo produttore al mondo di miele in barrique e della riscoperta dell’IdroMiele. Tra i progetti spicca anche quello dedicato alla raccolta del polline in alta montagna. «Il polline è uno dei prodotti con il più alto tasso proteico di tutto l’ecosistema vegetale, ed è per questo usato dalle api come apporto proteico per la loro dieta - spiega Poeta - È sempre interessante scoprire nuove sfaccettature di un mondo che ad oggi ancora non è compreso appieno. Perché anche l’uomo può trarne giovamento. Noi apicoltori stiamo cercando di divulgare con estremo impegno tutto ciò che riguarda il mondo delle api. La nostra vita consiste nell’entrare in sintonia con questo mondo, capirne le movenze e carpirne i segreti per impiantarli nella coscienza delle persone. E lo facciamo esplorando le api, e i loro prodotti».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Se agosto inizia con un appuntamento nazionale, luglio è terminato con un riconoscimento del quale «vado orgoglioso per tutto il comparto delle api e per il territorio – afferma Giorgio Poeta - Alla prima edizione di Identità Gelato, tenutasi a Senigallia e organizzata da Identità Golose, lo chef 3 Stelle Michelin Mauro Uliassi ha messo in luce l’importanza dell’esistenza delle api, perché senza di loro il pianeta Terra non sopravviverebbe. E che a parlare di questo sia lo chef di uno dei “50 Best” (50 miglior ristoranti al mondo) è qualcosa di unico. Un regalo per tutto il comparto apistico, e per le api». Uliassi, durante il suo intervento ad Identità Gelato (tenutosi alla Rotonda a Mare di Senigallia lunedì 27 luglio) ha voluto al suo fianco Giorgio Poeta. «Uliassi per l’occasione ha scelto, per il suo gelato da raccontare ad una illustre platea di gelatieri professionisti, l’IdroMiele, il fermentato che da settembre sarà possibile acquistare in molti punti vendita specializzati in Italia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in mare, malore mentre si trova in acqua: muore un 69enne

  • Addio Tiziana, sconfitta da un male spietato: una vita dedicata al suo ristorante

  • Ladri scatenati, scappano con oro e Rolex: i residenti scendono in strada armati

  • Racconto-choc di una bimba in spiaggia: «Volevano rapirmi». Indagini in corso

  • Crolla una parte del controsoffitto dopo il temporale, la palestra chiude

  • Si lancia dalla finestra, trovato nudo in strada: anziano grave in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento