rotate-mobile
Cronaca Mezzavalle

Notte in tenda a Mezzavalle, sente i lupi e si tuffa in mare: multato

Sul posto sono arrivati polizia, Vigili del fuoco e 118. «L'ho fatto perché i lupi hanno paura dell'acqua»

Si accampa a Mezzavalle, sente i lupi e si tuffa in acqua. E’ accaduto la notte scorsa, verso le 02.00, quando la centrale operativa della Questura di Ancona ha ricevuto la richiesta di aiuto di un 40enne osimano. Secondo quanto riferito, stava passando la notte in spiaggia in tenda quando ha sentito il rumore dei lupi avvicinarsi. Sul posto sono arrivati poliziotti e i Vigili del fuoco. De lupi nessuna traccia, ma il 40enne è stato trovato infreddolito e spaventato. Ha spiegato che per ripararsi dagli animali si era tuffato in mare. Perché? «I lupi temono l'acqua» ha risposto l'uomo agli agenti. 

L'osimano è stato fatto salire sulla campagnola ed è stato portato sulla strada. Qui il personale del 118 lo ha visitato, lui ha rifiutato il trasporto in pronto soccorso. E' stato comunque multato per la violazione all'ordinanza che vieta il campeggio in quella zona. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte in tenda a Mezzavalle, sente i lupi e si tuffa in mare: multato

AnconaToday è in caricamento