Nuove piogge dal 21 marzo, poi cambia tutto: le previsioni meteo

I principali modelli di previsione sono concordi nel confermare un cedimento dell’alta pressione che lascerà spazio ad una perturbazione di origine atlantica. Tutto stravolto invece per gli ultimi giorni di marzo

Elaborazione grafica de IlMeteo.it

A partire dal 20/21 marzo l'Italia sarà interessata da una nuova perturbazione che porterà pioggia e cattivo tempo un po’ su tutta la penisola.

Lo riferisce ilMeteo.it che spiega come  i due principali modelli di previsione, ossia quello del Centro Europeo, ECMWF, e quello americano, GFS, siano ormai concordi nel confermare un cedimento dell’alta pressione su buona parte dell’Europa. 

"La discesa del flusso perturbato atlantico richiamerà venti meridionali carichi di pioggia che andranno ad interessare il Centro-Nord, ma una bassa pressione Nordafricana porterà maltempo anche al Sud. Nei giorni a seguire il maltempo acquisterebbe spazio a tutta l'Italia". 

Le temperature subiranno un lieve calo a causa della pioggia, ma in generale non ci sarà irruzione di aria fredda e dunque, per fortuna, non è previsto un crollo termico. 

Stravolgimento di tendenza invece per i giorni di fine mese. Nessun colpo di coda dell’inverno come ipotizzato ieri da alcuni modelli di previsioni, ma una situazione molto instabile con piogge diffuse al Nord e parte del Centro, sole e ondata di caldo al Sud. (Foto in basso Meteo.it)

meteo 25 marzo-2-2

Secondo l’evoluzione proposta dal Centro Europeo, infatti, "dopo il passaggio di una perturbazione atlantica tra il 21 e il 23 marzo, l'alta pressione delle Azzorre, collocata in Atlantico, inizierà a spostarsi verso la Francia, e quindi la Germania, per poi collocarsi imponente sull'Europa centrale". 

"Ebbene, questo sarà responsabile di piogge al Nord e di un'ondata di caldo al Sud

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento