Galleria Risorgimento: dopo 30 anni controllata la sicurezza della condotta del gas

Con la galleria chiusa, i tecnici hanno potuto finalmente condurre sondaggi lungo tutta la tubazione, decidendo di rinnovarla completamente. Una nuova tubazione è stata inserita all'interno di quella esistente

Approfittando della chiusura al traffico della galleria del Risorgimento, Multiservizi ha eseguito una valutazione sulle condizioni di sicurezza  della condotta gas di media pressione interrata sotto il marciapiedi di sinistra per chi va in direzione del centro città.

Ancona-20130618-00104-2Sono passati trent’anni da quando la condotta in acciaio fu posata all’interno della galleria per fornire il gas metano a tutto il centro di Ancona: da allora il consistente traffico che normalmente si svolge sotto la storica struttura, non aveva mai permesso di effettuare degli approfonditi sondaggi per valutarne il possibile deterioramento.

Ora, con la galleria chiusa, i tecnici hanno potuto condurre sondaggi lungo tutta la tubazione, decidendo di rinnovarla completamente. Il lavori di risanamento sono stati condotti senza scavo, inserendo una nuova tubazione all’interno di quella esistente. L’intervento, ormai concluso, secondo l’azienda “garantisce il massimo livello di sicurezza della condotta di gas metano per molti anni ancora”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento