Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Dati sulla sicurezza nel 2015: diminuiscono i furti ma aumentano rapine ed estorsioni

Rispetto al 2014 si passa da 8 a 2 omicidi. Per quanto riguarda l’azione dei Carabinieri, nell’ultimo anno i militari sono riusciti a sventare il 66,56% dei furti, il 51,58% delle rapine ed il 60,65% delle estorsioni

Aumentano rapine ed estorsioni, diminuiscono i furti e gli omicidi. E’ questo il bollettino tracciato dai Carabinieri per il 2015 nella provincia di Ancona. L’anno si chiude quindi con alcune buone notizie ed altre più allarmanti. In generale i reati in provincia, rispetto allo scorso anno, sono diminuiti del 8,97% (15.759 contro i 17.313 del 2014), con un calo però anche di quelli scoperti (5.752 contro i 6.112 del 2014). Negli ultimi 12 mesi aumento delle rapine (126 contro le 99 del 2014 con un +27,27%). In ascesa anche le estorsioni (61 contro le 51 dello scorso anno). Inversione di tendenza invece per quanto riguarda i furti, nonostante siano ancora il reato che incide maggiormente rispetto agli altri: 8.081 quelli commessi nell’anno solare, in calo del 5,89% rispetto al 2014. Le tipologie di furti più diffuse sono quelli commessi nelle abitazioni: 1.585 di cui 94 scoperti, sulle auto in sosta 1.274 di cui 28 scoperti, con destrezza 786 di cui 40 scoperti e quelli a segno negli esercizi commerciali sono 719 di cui 256 scoperti. 

Il fenomeno delle rapine invece è decisamente in aumento. Quelle maggiormente diffuse sono commesse nelle vie pubbliche (55 di cui 28 scoperte), in esercizi commerciali (21 di cui 18 scoperte) ed in abitazione (17 di cui 7 scoperte). Non sono state commesse rapine all’interno di uffici postali. In calo rispetto allo scorso anno anche gli omicidi. In questo 2015 sono stati 2 quelli commessi contro gli 8 del 2014.

Per quanto riguarda le droghe, l’hashish è stata quella maggiormente sequestrata (21,685 kg), a seguire la marijuana (14,811 kg), la cocaina (3,666 kg) e l’eroina (0,034 kg) per un totale di 41,065 kg di sostanze stupefacenti sequestrate. Nel corso dell’anno sono finite in mano alle forze dell’ordine 62 armi, 2422 munizioni e refurtiva varia per un valore complessivo di circa 139.000 euro. Per quanto riguarda l’azione svolta dai Carabinieri, nell’ultimo anno i militari sono riusciti a sventare il 66,56% dei furti, il 51,58% delle rapine ed il 60,65% delle estorsioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dati sulla sicurezza nel 2015: diminuiscono i furti ma aumentano rapine ed estorsioni

AnconaToday è in caricamento