Cronaca

Menichelli cardinale a Roma, poi la messa a San Ciriaco

Da sabato mattina il vescovo della diocesi Ancona-Osimo è ufficialmente cardinale. E quella di ieri pomeriggio al Duomo di San Ciriaco è stata, per l'appunto, la sua prima messa da porporato

Da sabato mattina il vescovo della diocesi Ancona-Osimo Edoardo Menichelli è ufficialmente cardinale. E quella di ieri pomeriggio al Duomo di San Ciriaco è stata, per l'appunto, la sua prima messa da porporato. «Una Chiesa traboccante di compassione e d'amore, che sappia distinguere il peccato dal peccatore e suscitare l'impazienza della carità». È questo il messaggio che il neo cardinale di Ancona Edoardo Menichelli ha voluto dare ai tanti fedeli, accorsi domenica pomeriggio per abbracciarlo con la sua nuova veste rossa. 

Ieri Mons. Menichelli era appena rientrato da Roma, dove ha ricevuto la benedizione di Papa Francesco, che ha raccomandato ai nuovi cardinali di non essere casta ma di continuare ad essere pastori tra la gente. Tanto che in molti, politici ed istituzioni, hanno pubblicamente ringraziato il Papa per aver concesso agli anconetani di poter continuare ad avere vicino il loro vescovo, ora cardinale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Menichelli cardinale a Roma, poi la messa a San Ciriaco

AnconaToday è in caricamento