Il ct dell'Italvolley sale in cattedra: Mazzanti alla Politecnica

Open Day alla Politecnica con l'allenatore marchigiano, argento mondiale con la Nazionale di volley femminile: «Sapere ma anche saper fare, è il talento a rendervi speciali»

il rettore Sauro Longhi con Davide Mazzanti

Seconda giornata di orientamento alla Politecnica “Progetta il tuo futuro” con un ospite speciale, Davide Mazzanti, ct della nazionale di volley femminile, argento ai mondiali 2018 in Giappone. «In questo momento state per scegliere gli strumenti per realizzare i vostri sogni - ha detto il Rettore Sauro Longhi accogliendo i ragazzi in Aula Magna. Chiedetevi sempre il perché, fatevi e fateci tante domande per scegliere, sono fondamentali e vi arricchiscono». «La sfida con noi stessi è come una freccia - ha detto il ct Mazzanti agli studenti delle superiori - alla base c'è il sapere, poi il saper fare ovvero il vostro talento ed infine il saper essere che vi rende speciali. Il sapere può appartenere a tutti, il talento a tanti ma il saper essere solo a voi». Mazzanti ha consigliato agli studenti di unire la passione alle conoscenze e di allenarsi ad avere intuizioni seguendo sempre le proprie sensibilità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Qui all'Università sto cercando ispirazioni nuove dopo il progetto sull'uso dei sistemi di visione per la misura delle performance delle atlete che abbiamo già sviluppato insieme” - ha detto - “Quello che mi ha riportato ad ingegneria è che anche nella pallavolo esiste la statistica. La sfida è quella di avere anche un aspetto qualitativo del gesto non solo quantitativo per capire cosa ha condizionato quel gesto. La sfida su cui stiamo lavorando è quella di  partire da tutti i dati che abbiamo per riuscire a prevedere dei comportamenti». Le giornate di orientamento all’Univpm continuano fino al 12 febbraio (sabato e domenica esclusi) con la possibilità di ascoltare, parlare direttamente con professori e ricercatori e toccare con mano strumenti e laboratori. La Politecnica dedica una settimana di orientamento per dare non solo informazioni e consigli ma spunti di riflessione per accompagnarli a scegliere il loro percorso. Ogni anno vengono accolti circa 5000 studenti provenienti da diverse regioni d’Italia, soprattutto dalle Marche ma anche dell’Emilia Romagna, Abruzzo, Molise, Umbria e Puglia. Dopo la pausa pranzo da passare nelle mense universitarie o al bar di facoltà i ragazzi possono scegliere se andare a visitare le sedi e i laboratori scientifici o fare il test di verifica delle conoscenze. Un’opportunità molto apprezzata dalla maggior parte dei ragazzi quella di effettuare il test che è riservato ai soli studenti del quinto anno. I test valgono per Ingegneria, Economia e Agraria, e servono per capire qual è il proprio livello di preparazione. Il superamento del test effettuato durante "Progetta il tuo futuro" sarà ritenuto valido per l’immatricolazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

  • Contagio in aula, allarme in una scuola dell'infanzia: scatta la quarantena per i bimbi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento