Porto, un carico da 3 milioni di euro: maxi sequestro di marijuana

Sono in corso indagini per individuare i luoghi di effettiva destinazione della partita di droga che, una volta immessa sul mercato, avrebbe fruttato all'organizzazione criminale circa 3 milioni di euro

La marijuana sequestrata dalla Guardia di Finanza - Credit Gdf

La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Ancona, in collaborazione con funzionari della locale Agenzia delle Dogane, hanno eseguito, nel porto dorico, il sequestro di 339 chili di marijuana. Il carico di sostanza stupefacente era abilmente occultato all’interno di confezioni di cibo per cani e trasportato a bordo di un autoarticolato con targa bulgara condotto da un cittadino spagnolo appena sbarcato da una motonave proveniente dalla Grecia e, a sua detta, diretto in Germania per la consegna. Il nervosismo dall’autista all’atto del controllo al varco G. Da Chio e le risposte contraddittorie fornite dal conducente, hanno insospettito i militari, che hanno deciso di effettuare un’accurata ispezione del trailer. L’intenso aroma di candeggina proveniente dal rimorchio e la presenza di croccantini sparsi sul pianale hanno rimandato l’idea del tipico stratagemma utilizzato per confondere l’olfatto delle unità cinofile. Insomma una specie di conferma ai primi sospetti. Ed è così che le fiamme gialle e gli operatori dell’Agenzia delle dogane hanno proceduto ad una maxi ispezione degli scatolini (GUARDA IL VIDEO). Sospetti confermati quando i militari, aprendo le confezioni, hanno trovato 300 involucri di erba.

Sono in corso indagini per individuare i luoghi di effettiva destinazione della partita di droga che, una volta immessa sul mercato, avrebbe fruttato all’organizzazione criminale una somma in denaro superiore ai 3 milioni di euro. L’autista del camion è stato arrestato ed è ora al carcere di Montacuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento