Irregolarità sanitarie, chiuso il locale biancorosso: il Maxi Bar cambia tutto 

Lo storico locale a tinte biancorosse è stato chiuso dopo un controllo dell’Asur e dei Carabinieri. Riaprirà dopo un periodo di restyling

L'interno del Maxi Bar

Rubava l’occhio solo passandoci davanti, con le bandiere biancorosse all’esterno ma anche maglie e sciarpe delle squadre di calcio italiane ed europee sui tavoli della sala da pranzo. Il passato è d’obbligo, perché il Maxi Bar di via Maggini quelle sciarpe e quelle maglie le dovrà togliere. L’intimazione è arrivata dall’Asur e dai carabinieri che hanno rilevato delle irregolarità durante un controllo dello scorso 14 settembre e da allora il locale è chiuso al pubblico. Militari e ispettori hanno contestato proprio la presenza di quelle sciarpe e maglie: non potevano restare appese dove i clienti mangiavano, perché il rischio che facessero polvere non era compatibile con la normativa sanitaria. Per il titolare Massimo Sturani è quindi scattata una sanzione di 3.500 euro e la chiusura provvisoria del locale fino alla messa a norma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La sanzione non mi è ancora stata notificata, ma avevamo comunque già deciso di rinnovare tutto senza mai farlo, il controllo ci ha fornito l’occasione-  ha spiegato Sturani- non sarà il Maxi Bar che c’era prima, perché quello resterà solo nel mio cuore e di tanta gente anche non anconetana». Qualche replica? «No, è un discorso che ci sta- conclude Sturani» che svela qualche dettaglio anche sul nuovo look. Salve le foto, autografi e dediche dei campioni biancorossi di ieri e di oggi: «Resterà comunque un locale a tinte biancorosse, forse anche più di prima ma con una situazione a norma- conclude Sturani- le sciarpe e le maglie resteranno, solo che le metterò dietro a dei pannelli di plexiglass». Il locale, salvo imprevisti, dovrebbe riaprire a metà ottobre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Focolaio dopo una festa, Pietralacroce col fiato sospeso: anche il parroco in quarantena

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Bambini positivi, classi intere in quarantena: il virus corre nelle scuole dei piccoli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento