Cronaca Quartiere Adriatico / Largo 24 Maggio

Fusco (Idv): "Il Comune tiri fuori i soldi per i disabili"

Nel mirino del consigliere d'opposizione la sede del progetto "Mattinando insieme": "ogni ragazzo dispone di circa tre metri quadrati e la metà di questi sono in carrozzina"

Il consigliere Idv Alessandro Fusco denuncia mancanze dell’amministrazione Gramillano nell’attuazione di “Mattinando insieme”, è un progetto a cura dei Servizi sociali, finanziato anche dalla Regione Marche, volto a promuovere il benessere della persona attraverso canali e linguaggi creativi, i cui beneficiari – otto ragazzi disabili, di cui quattro in carrozzina – sono stati trasferiti in una sede giudicata inidonea dal giovane rappresentante politico. Si legge in una nota diffusa dallo stesso Fusco:

“È evidente però che l’attuale inadeguatezza dei locali non consente di svolgere quasi nessuna di queste attività se solo si considera che ogni ragazzo dispone di circa tre metri quadrati e che la metà di questi sono in carrozzina.”
Il consigliere Idv contesta poi l’assessore ai Servizi Sociali Adriana Celestini: “[..] Qualora il Comune di Ancona non avesse locali idonei al progetto, i soggetti disabili andrebbero ricollocati nei locali del Centro “Il Samaritano” che è stato sede del progetto lo scorso anno, o in altra struttura idonea. Ricordo all’assessore che i genitori dei ragazzi disabili, hanno anche proposto all’amministrazione nel caso in cui il problema fosse di natura economica, di farsi carico degli ulteriori costi derivanti da un ritorno [in quella sede]”

“Non voglio e non posso credere” termina la nota “che un’amministrazione comunale che spende circa 15.000 euro per convocare consigli comunali in cui non si discute quasi nulla, non riesca a reperire 5.000 euro necessari per trasferire i ragazzi da quella struttura assolutamente non adatta ad altra ritenuta più idonea e sicura”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fusco (Idv): "Il Comune tiri fuori i soldi per i disabili"

AnconaToday è in caricamento