Cronaca

Massaggi hard e sex toys nel centro benessere, Gip : «Deve restare chiuso»

Proseguono le indagini della Tenenza che si muovono su più fronti: da un lato l'individuazione delle massaggiatrici transitate dal centro e dall'altro la clientela che sfruttava i servizi delle ragazze

CREDIT INFOPHOTO

Ci sono le dichiarazioni dei clienti, le inserzioni piccanti in rete, ma anche le ammissioni di alcune massaggiatrici che, di fronte agli inquirenti, non hanno negato di fare prestazioni sessuali ai clienti del centro massaggi. Così il Gip del Tribunale di Ancona, ha convalidato il sequestro del centro massaggi di via Bixio, operato d'urgenza lo scorso 30 dicembre dai Carabinieri della Tenenza di Falconara. Il Giudice ha dunque riscontrato che il materiale probatorio raccolto dagli investigatori, sia indizio della possibile reiterazione del reato se lasciato aperto. Ed ecco perché è stato confermato il sequestro. 

Secondo quanto raccolto dagli investigatori, in quel centro massaggi operativo da almeno 2 anni, si celava una vera e propria casa di appuntamenti capace di rendere alla titolare parecchie centinaia di euro al giorno. Ad attirare i numerosi clienti, che quotidianamente visitavano il centro, anche a tarda notte, non erano certamente le capacità professionali delle massaggiatrici, spesso prive di alcun titolo. I clienti andavano lì per le prestazioni sessuali, anche in un clima ricercato visto che i militari, dentro il locale, hanno anche trovato armati di abiti sexy e sex toys da usare anche tra più persone.

Proseguono le indagini della Tenenza che si muovono su più fronti: da un lato l'individuazione delle massaggiatrici transitate dal centro e dall'altro della clientela che sfruttava i servizi delle compiacenti ragazze orientali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massaggi hard e sex toys nel centro benessere, Gip : «Deve restare chiuso»

AnconaToday è in caricamento