Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Mascherine contraffatte, maxi sequestro al porto: nei guai il destinatario

Il carico è stato scoperto dal personale dell'Ufficio delle Dogane e dalla Guardia di Finanza

Diecimila mascherine contraffatte sequestrate al porto di Ancona. La scoperta è stata fatta nei giorni scorsi dal personale dell’Ufficio delle Dogane e dai militari della Guardia di Finanza. 

Si tratta di dispositivi filtranti in stoffa, provenienti dall’Albania ma senza l’indicazione dell’effettivo luogo di produzione. Sulle confezioni invece c’era scritto, ben evidente, il nome di un rivenditore italiano e tutte le etichette erano scritte nella nostra lingua. Questi  particolari hanno dato il via all’approfondimento degli investigatori, dal quale è emerso che le mascherine erano in realtà di fabbricazione albanese. Il materiale è stato sequestrato, il destinatario della merce è stato segnalato alla Camera di Commercio competente. La violazione della normativa prevede anche una sanzione tra i 10mila e i 250mila euro. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mascherine contraffatte, maxi sequestro al porto: nei guai il destinatario

AnconaToday è in caricamento