rotate-mobile
Cronaca Falconara Marittima

Si rifiuta di darle da bere e prende a martellate la cliente ubriacona, barista a processo

L’uomo si era rifiutato di farle da bere e lei gli aveva lanciato una zuccheriera. Imputata anche la ferita, per minacce

FALCONARA - Quel no non le era piaciuto e così aveva lanciato una zuccheriera al barista che per difendersi l’avrebbe colpita con una bottiglia. La donna, 37 anni, rumena, era finita in ospedale con una ferita alla testa e dieci giorni di prognosi. Adesso sono a processo in quattro: il barista, 56 anni, cinese, la ferita e due clienti italiani di 28 e 35 anni, siciliani ma residenti in città. Il primo, titolare del bar Sole, in corso Mazzini, deve rispondere di lesioni aggravate. La donna e i due clienti, fratelli tra loro, di minacce. Era la sera del 3 novembre del 2018 quando la rumena era arrivata al bar, ubriaca. Il barista non aveva voluto darle ancora da bere.

Lei insisteva e gli avrebbe lanciato addosso una zuccheriera. Il cinese per difendersi avrebbe preso un martello ferendo la cliente alla testa. Lei lo avrebbe minacciato così: «Ti ammazzo, ti spacco tutto il locale». Due clienti avevano dato manforte alla romena minacciando anche loro il barista così: «Ti spacchiamo subito la faccia dopo non ti facciamo vivere più». Ieri in tribunale, ad Ancona, si è aperto il dibattimento ma l’udienza per sentire i primi testimoni è stata rinviata  al 29 maggio dal giudice Corrado Ascoli per una eccezione su una nomina avanzata da uno dei legali dei quattro imputati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si rifiuta di darle da bere e prende a martellate la cliente ubriacona, barista a processo

AnconaToday è in caricamento