Chili di marijuana destinati a giovanissimi e minorenni, fermato operaio pusher

Nello stesso servizio di prevenzione e repressione del traffico di sostanze psicotrope, i militari hanno perquisito un altro giovane fidardense trovato con 6,5 grammi di hashish

la droga sequestrata

Blitz a casa di un giovane operaio di Castelfidardo, dove i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Osimo, guidati dal comandante Raffaele Conforti, hanno trovato più di 2 chili di marijuana contenuti in due sacchetti etichettati con la sigla “Block Doow”, insieme a 12,06 grammi di sostanza da taglia. Secondo gli investigatori non ci sono dubbi: lui, un 22enne nato a Loreto e residente a Castelfidardo, era pronto a spacciare fumo a giovanissimi fino anche a minorenni. I militari hanno trovato tutto nel garage di casa. Ora il giovane si trova agli arresti domiciliari con l’accusa di detenzione di droga a fini di spaccio, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto di fronte al Gip, quando darà la sua versione dei fatti affiancato dal suo avvocato Paolo Mengoni (foto in basso).

Nello stesso servizio di prevenzione e repressione del traffico di sostanze psicotrope, i militari hanno perquisito un altro giovane fidardense trovato con 6,5 grammi di hashish. Droga sequestrata e lui segnalato come consumatore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Malore durante una partita di tennis, rianimato sul posto: è gravissimo

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Scompare dopo la visita dal dentista, una task force per cercarlo

Torna su
AnconaToday è in caricamento