Marco Zingaretti al debutto in tv, parte "Raccontami": «Un talk show che vi stupirà»

Un format ideato da uno dei conduttori più noti ed apprezzati dal pubblico marchigiano. Un artista eclettico, che ha saputo rinnovarsi ed ora è pronto al debutto sul piccolo schermo

Marco Zingaretti nello studio di "Raccontami"

Ce lo aveva accennato lo scorso anno durante un'intervista: «Ho in mente un progetto molto ambizioso, a breve ne saprete di più». Ora, a distanza di pochi mesi, Marco Zingaretti è pronto al debutto in televisione con il suo "Raccontami", un nuovo talk show che andrà in onda ogni martedì sul canale 11 di Tvrs. 

Il programma

Un format tutto nuovo che vedrà la presenza di molti volti noti sia marchigiani che nazional-popolari: «Avevo in mente questo tipo di format da circa due anni - spiega Zingaretti - e le mie tante conoscenze nel mondo dello spettacolo mi hanno permesso di costruire questo prodotto di intrattenimento. Gli ospiti che intervisterò racconteranno un pò della loro vita, mostrando al pubblico anche il background più intimo di ognuno di loro, senza però, voglio precisare, andare troppo sul privato». Il pubblico, abituato a vedere il proprio beniamino nelle vesti di artista o per la sua manzione, potrà quindi scoprire il suo percorso, ascoltando aneddoti e curiosità: «A "Raccontami" ho invitato artisti marchigiani che operano in vari ambiti, ma ci saranno anche figure nazional-popolari, molto apprezzate e conosciute in tutto il nostro territorio». Tra loro volti importanti come Alice Bellabamba, Ivan Cottini, Giulia Carnevali, Miss Italia 2018 Carlotta Maggiorana, Enrico Fulgenzi, Alessia Polita, Raffaello Balzo, Patrizia Mirigliani e tanti altri. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra presente e futuro

Un mix di professionalità e creatività quello di Marco Zingaretti, che anche questa volta sembra aver trovato la formula giusta: «Ognuna delle sei puntate previste - continua - durerà tra i 45 ed i 50 minuti. Ogni martedì alle 21.10 "Raccontami" entrerà nelle case di tutti i marchigiani, che potranno poi rivedere le puntate in replica il giovedì alle 23.30 ed il lunedì alle 13. Ho voluto così raccogliere varie fasce di pubblico, che potranno seguirmi anche in streaming. Ci fermeremo solamente durante la settimana di Sanremo, con la trasmissione che riprenderà regolarmente nella settimana successiva con una puntata speciale». Ma le sorprese non finiscono di certo qui: «Ho già in mente la naturale evoluzione di "Raccontami", che nella seconda edizione raccoglierà le storie più interessanti non solo di personaggi noti al pubblico, ma anche di imprenditori, di mamme, di papà e di giovani». Appuntamento quindi al 22 gennaio alle ore 21.10 per la prima puntata di "Raccontami". Ad accoglierci con garbo ci sarà lui, Marco Zingaretti, un artista a 360° diventato oramai una vera e propria istituzione in tutto il nostro territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima il gelato al bar, poi la "società" per il gratta e vinci: due clienti vincono 10mila euro

  • Cadono calcinacci dalla galleria, torna regolare la viabilità sulla Statale 16

  • Dramma al cantiere, la gru si ribalta: muore operaio 59enne

  • Crolla una parte del controsoffitto dopo il temporale, la palestra chiude

  • «Vi faccio ammazzare dalla mafia», si presenta sotto casa di ex e figlia con la mazza

  • Allagamenti, alberi caduti e case isolate: oltre 50 richieste di aiuto e non è finita

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento