rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Cronaca

Marche, Umbria e Abruzzo, le Agenzie di sviluppo fanno squadra. Ipotesi ufficio unico per rapporti con l’Europa

Partita dal rilancio delle aree interne, Svem arriva a Eurochocolate a Bastia Umbra per stringere i rapporti con Sviluppumbria e Abruzzo Sviluppo. Nel mirino un’alleanza per logistica, credito, formazione e infrastrutture

ANCONA - La società di sviluppo della Regione Marche è appena rientrata da Umbriafiere con un un bagaglio di esperienze e soprattutto di novità. Il convegno “Mettetevi in choco”, in programma all’interno del festival Eurochocolate a Bastia Umbria, è stato l’occasione per stringere ulteriormente i rapporti con le società cugine di Abruzzo e Umbria. Risultato: una strategia comune per centrare obiettivi più grandi, come l’apertura di un ufficio unico per le tre Agenzie dove affrontare temi come il credito, la formazione, che non può prescindere dagli Its, e i rapporti con l’Europa.

Fare squadra

Durante il convegno a cui ha preso parte Svem, il presidente Andrea Santori, durante il suo intervento, ha voluto ricordare l’importanza di fare squadra: «Ha un sapore speciale questa fiera - ha esordito Santori -. Dolce come deve essere il cioccolato, anche se la condizione generale del Paese rende tutto un po’ più amaro. Il sapore speciale è dato dal fatto che è una delle prime esperienze che conduciamo insieme a livello interregionale come Aziende speciali. Marche, Umbria e Abruzzo fanno squadra. Lo fa la politica delle tre Regioni quando parla di infrastrutture, lo dobbiamo fare noi che siamo degli acceleratori e agevolatori dell’economia». Il cioccolato è stato il punto di partenza, ma è un tassello di una strategia che si consoliderà. «Nelle Marche l'industria dolciaria presenta alcune eccellenze, ma anche piccole realtà. Le imprese hanno bisogno di occasioni di vetrina e di vendita, questa dentro Umbria Fiere le rappresenta entrambe. Il mondo del cioccolato è un business miliardario, solo in Italia ogni anno escono dalle aziende quattrocentomila tonnellate di prodotto. La nostra regione è caratterizzata da produzioni manifatturiere, dal legno alle scarpe passando per la meccanica di precisione, ma il settore food è in costante crescita e ogni occasione di confronto non va sprecata».

Il futuro

Le tre agenzie, Svem, Sviluppumbria e Abruzzo Sviluppo, sono già pronte per nuove sfide dopo il protocollo di collaborazione firmato un anno fa: «Siamo partiti con l’obiettivo di rilanciare le aree interne, fungendo da collettori e da aiuto per l’utilizzo delle risorse europee - ha proseguito il presidente -. Oggi vogliamo lavorare per un rafforzamento della logistica, dello sviluppo tecnologico e di quello industriale. Stiamo valutando anche la possibilità di aprire un ufficio unico per le tre Agenzie dove affrontare temi come il credito, la formazione, che non può prescindere dagli Its, e i rapporti con l’Europa. Ne parleremo con i rispettivi presidenti di Regione, che sono i nostri primi interlocutori, consci che su alcune questioni, come ad esempio le infrastrutture possiamo diventare anche il primo perno del dialogo con Emilia Romagna e Puglia, regioni che insieme con noi sono al centro di importanti piani di sviluppo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marche, Umbria e Abruzzo, le Agenzie di sviluppo fanno squadra. Ipotesi ufficio unico per rapporti con l’Europa

AnconaToday è in caricamento