Cronaca

L'olio di oliva, storia e curiosità di un'eccellenza del territorio

La nostra Regione attualmente è uno dei punti di riferimento per quanto riguarda la produzione di olio d'oliva, grazie agli oltre 7mila ettari di oliveto ed ai 45mila quintali di produzione

Le prime menzioni dell'olio di oliva le troviamo a partire dal 1228. Alle navi marchigiane che dovevano raggiungere il Po, veniva richiesto un pedaggio quantificabile in circa 25 libbre di olio.

La nostra Regione attualmente è uno dei punti di riferimento per quanto riguarda la produzione di olio d'oliva, grazie agli oltre 7mila ettari di oliveto ed ai 45mila quintali di produzione. Vari fattori contribuiscono alla qualità ed alla tipicità del prodotto: dall'ambiente, alle tecniche tramandate nel corso degli anni e da una tradizione dove coesistono tecniche all'avanguardia ed impianti di frangitura con l'estrazione a pressione e molazze.

A livello organolettico, il nostro olio di oliva ha un gusto principalmente dolce, con un fruttato medio e note di amaro e piccante. La zona che produce la migliore qualità di olio è quella ascolana, dove viene prodotta l'oliva tenera, da tutti considerata la migliore oliva verde da tavola. Tra le altre qualità bisogna citare sicuramente la Rosciola, il piantone di Falerone, la Coroncina, la Raggia, il piantone di Mogliano ed il Sargano.

RICONOSCERE UN OLIO DI QUALITA'.  L'olio deve avere l'aroma di oliva verde, con sentori di erba tagliata, carciofo crudo, e solo a volte aromi più complessi, come mela e pomodoro verde. Se non è presente l'odore verde, di erba tagliata, allora è probabile che l'olio sia di scarsa qualità. Se invece percepiamo aromi di oliva fermentata, in salamoia, allora è sicuro che l'olio sia di scarsa qualità.
Se assaggiato (mezzo cucchiaino ben spalmato in bocca), dobbiamo poter riconoscere delle punte di amaro e piccante, caratteristiche date dai polifenoli che proteggono l'olio dall'ossidazione e che sono le sostanze che producono i benefici tanto sponsorizzati dai nutrizionisti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'olio di oliva, storia e curiosità di un'eccellenza del territorio

AnconaToday è in caricamento