Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Emergenza afa, innalzamento delle temperature previsto per il fine settimana

La Protezione civile, tramite il bollettino regionale ha informato che nelle giornate di domani 7 agosto, e dopodomani 8 agosto, verrà raggiunta nuovamente la soglia 2, con possibili effettivi negativi sulla popolazione, in particolare per gli anziani

Rialzo delle temperature nelle prossime ore. La Protezione civile, tramite il bollettino regionale ha informato che nelle giornate di domani 7 agosto, e dopodomani 8 agosto, verrà raggiunta nuovamente la soglia 2, con possibili effettivi negativi sulla popolazione, in particolare per gli anziani.

La temperatura a metà giornata si attesterà sui 32 gradi, ma quella percepita sarà pari a 36 gradi. In allerta, pertanto, i servizi sanitari e sociali coordinati nell'ambito del progetto Helios di Asur Marche , la cui  centrale operativa  è sempre  disponibile al Numero Verde: 800.450.020. Il servizio fornisce 7 giorni su 7 (orario 9,00 -19,00)  ogni tipo di informazione alla cittadinanza sui servizi disponibili e sulle cautele da osservare. 
Sono disponibili condizionatori portatili per le situazioni di particolare criticità relative ad anziani non autosufficienti e indigenti, che ne facciano richiesta presso l’U.O Anziani del Comune di Ancona (Viale della Vittoria, 39 1° piano ).
Presso la Residenza comunale per anziani “Benincasa” è disponibile il servizio di telecontrollo e telesoccorso. Per informazioni tel. al n. 071/206969

Nel caso di situazioni in cui il caldo venga ritenuto insopportabile, pur in assenza di problemi di salute, è possibile utilizzare le sale climatizzate rese appositamente disponibili. 
Questa la mappa: 
ZONA CENTRO :
Circoscrizione 1, Via Cesare Battisti, 11/C - dal lunedì al sabato 9.00 - 13 e 15.00 - 19.00 Tel: 071 222.2911/2912;
Sede della COOSS MARCHE in Via Saffi, 4 in orario di apertura degli uffici: dal lun al ven 8.30 13.30, il mart e il giov 15.00 17.30 tel: 071/501031
ZONA PIANO SAN LAZZARO:
Filo d’Argento Dorico, Via Ascoli Piceno 10; tel: 071/2801070;
Circoscrizione 2, Via Scrima 19 : lun. – merc. - ven. 9.00 - 13.00, il mart. e giov. 9.00- 13.00 e 15.00 17.00 Tel: 071 222.2920/2921/2922
ZONA TORRETTE/POSATORA
Circoscrizione 2, Via Esino 62, dal lunedì al venerdì 9.00 - 13.00 tel: 071 222.2954;
Centro Sociale “L’INCONTRO”, Via Esino 6; tel: 0712181160
Circolo Belvedere Via Montevettore 6, dal lun al sab dalle 15.00 alle 19.00 Tel:
366/22059621
ZONA COLLEMARINO
Centro Sociale AUSER, Via Volta 4 dal lunedì al sabato 15.00 - 19.00 tel: 071/883722
ZONA QUARTIERI NUOVI – Q2
Circoscrizione 3, Piazza Salvo D’Acquisto 29; : lun. – merc. - ven. 9.00 - 13.00, il mart. E giov. 9.00 – 13.00 e 15.00 17.00 tel: 071 222.2930/2931/2934
Centro Giovanile Ponterosso, Via Flavia 2, dalle 15.00 alle 19.00 dal lun al sab.
Ulteriori contatti:
• CENTRALE OPERATIVA DELLA POLIZIA MUNICIPALE: TEL: 0712222222 –
0712223031.
• U.O. ANZIANI del Comune di Ancona: 071/2222177
• Per l'insorgenza di problematiche sanitarie è opportuno fare sempre riferimento al
Medico di Medicina generale e per le emergenze/urgenze sanitarie al 118.

Le ondate di calore, quando raggiungono i livelli più elevati (2 e soprattutto 3) producono condizioni di rischio elevato per i soggetti fragili che richiedono una serie di precauzioni ed avvertenze,quali: 

1) i soggetti fragili ma fondamentalmente sani (soprattutto anziani) sono invitati ad osservare le indicazioni del Ministero della Salute per queste situazioni: non uscire di casa nelle ore più calde della giornata (dalle 10,30 alle 17,30 circa), bere molta acqua, mangiare preferibilmente solo frutta e verdure, attivare una sufficiente areazione all'interno del proprio alloggio, idratarsi immergendosi in acqua tiepida o a temperatura corporea, evitare di assumere bevande gassate e troppo fredde, bagnarsi spesso le estremità (mani e piedi fino ai polsi e le caviglie) e, se si trovano in ambienti balneari, preferire zone tranquille, ventilate e all'ombra; in caso di disturbi relativi alla condizione di salute rivolgersi al proprio medico di famiglia che saprà dare la risposta più appropriata. E’ importante che ci si rivolga innanzitutto al proprio medico che conosce la storia clinica di ogni suo paziente senza intasare – quando non è necessario – le strutture sanitarie di emergenza; 

2) nel caso in cui il caldo venga ritenuto insopportabile, pur in assenza di problemi di salute, sarà possibile utilizzare le sale climatizzate rese appositamente disponibili.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza afa, innalzamento delle temperature previsto per il fine settimana

AnconaToday è in caricamento