Artificieri in riviera, ordigno bellico viene fatto brillare: riaperta la spiaggia libera

Il frammento di una granata statunitense era stato trovato in riva al mare da una bambina di 6 anni

Le operazioni di rimozione dell'ordigno a Marcelli

Allarme rientrato. Sono terminate alle 10 di questa mattina le operazioni di bonifica nella spiaggia libera di Marcelli, tra gli stabilimenti Il Cucale e La Lanterna, per rimuovere un residuato bellico della seconda guerra mondiale. E’ stato identificato in una granata lanciata dalle truppe statunitensi durante i bombardamenti, lunga 20 mm. L'ordigno è stato fatto brillare sul posto dagli artificieri dell’Esercito del reggimento genio ferrovieri, arrivati da Bologna.

A fare la scoperta, ieri pomeriggio, era stata una bambina di 6 anni di Modena che aveva notato lo strano oggetto sulla riva del mare e, pensando fosse un sasso, l’aveva portato all’ombrellone per mostrarlo ai genitori, in vacanza in riviera. Erano stati loro a dare l’allarme, con la Guardia Costiera che aveva subito provveduto ad isolare e transennare la zona in attesa dell’arrivo degli artificieri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento