menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Conerobus taglia 25 contratti precari: scatta la protesta

Una ventina di ex lavoratori hanno manifestato davanti alla sede di Conerobus di via Bocconi contro la decisione dell'azienda di non rinnovare i 25 contratti a termine di altrettanti autisti scaduti a settembre

Ieri pomeriggio una ventina di ex lavoratori hanno manifestato davanti alla sede di Conerobus di via Bocconi contro la decisione dell’azienda di non rinnovare i 25 contratti a termine di altrettanti autisti scaduti a settembre. A riportare la notizia è il Messaggero.
Nel 2011 la partecipata aveva in essere 70 contratti interinali, divenuti poi 25, questi ultimi scaduti il 15 del mese e non più rinnovati. Settanta posizioni atipiche che ora, riporta sempre il quotidiano, potrebbero trasformarsi in altrettante vertenze per l’azienda.

Contestualmente alla protesta, ieri, rappresentanti sindacali Cgil, Cisl e Uil sono saliti a colloquio con la presidente Valeria Mancinelli, ma il risultato del vertice non lascia ben sperare i lavoratori rimasti a casa: la questione sarà affrontata a novembre, dopo che si sarà riunito il Cda, ma a quanto pare ci sono i margini per riassorbire solo sei dei 25 contratti scaduti, e per di più part time.

Comprensibile la delusione e la preoccupazione tra gli autisti rimasti senza lavoro: tra di loro, infatti, ci sono persone che hanno lavorato anche per 5 anni per l’azienda di trasporto pubblico locale, con contratti di 11 mesi rinnovati a intermittenza per poter mantenere la forma atipica e non essere assunti a tempo indeterminato. A loro e ai loro colleghi non resta che aspettare e sperare.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rione Pinocchio, perché si chiama così? (La statua non c’entra)

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento