Cronaca Porto

Operai Fincantieri sfilano in corteo ad Ancona: la metà in cassa integrazione

Operai della Fincantieri di Ancona in sciopero, con un corteo partito dallo stabilimento nell'area portuale. Le commesse stanno per esaurirsi, ed entro giugno il cantiere resterà senza lavoro. Delegazione ricevuta da Corona

Operai Fincantieri nel corso di una precedente protesta (foto archivio)

Operai della Fincantieri di Ancona in sciopero stamani, con un corteo partito dallo stabilimento nell'area portuale. Le commesse stanno per esaurirsi, ed entro giugno il cantiere resterà senza lavoro.
Dei 535 lavoratori attuali, 240 sono in cassa integrazione e una cinquantina di impiegati lavorano in trasferta.

Il corteo è aperto da striscioni e bandiere della Fiom. Nutrito lo schieramento delle forze di polizia che sorveglia la manifestazione. Il traffico, in corrispondenza del percorso della manifestazione (via XXIX settembre, galleria S. Martino e via S.Martino, via Giannelli, passaggio davanti al Comune e infine corso Garibaldi), pare aver subito sensibili rallentamenti.

DA CORONA. I lavoratori sono stati anche ricevuto dal Commissario Straordinario del Comune di Ancona, Antonio Corona. La delegazione di manifestanti, ricevuta in sala giunta, ha  rappresentato al Commissario la situazione in cui versa il cantiere navale e consegnato una lettera aperta inviata anche a Fincantieri.

Al Commissario hanno chiesto di poter istallare il loro striscione sul balcone della residenza municipale, vessillo attorno al quale la città si è unita negli anni scorsi sostenendo la lotta degli operai e di poter incontrare in Comune a fine mese tutti i candidati alle prossime amministrative per esporgli le loro problematiche.

Ribadendo l’importanza di tutelare l’occupazione, specie in un momento come quello attuale e sottolineando che Fincantieri rappresenta un’eccellenza per tutta la città e per tutto il Paese, il Commissario ha manifestato massima disponibilità nei confronti delle richieste degli operai.

Corona ha anche  manifestato la solidarietà di tutta la città e sua personale per la vicenda ed al contempo ringraziato i manifestanti ma anche le forze di polizia, oltre agli agenti della Polizia Municipale, per il corretto svolgimento del corteo auspicando per il futuro che ogni eventuale ed ulteriore iniziativa risulti sempre idonea ad aggregare il consenso della città e a non suscitare disagio per la cittadinanza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operai Fincantieri sfilano in corteo ad Ancona: la metà in cassa integrazione

AnconaToday è in caricamento