Anci Marche sostiene LIBERA, verso la manifestazione nella provincia dorica

Siamo da sempre vicini a questa iniziativa perché i sindaci sono i primi baluardi della legalità» ha spiegato il Presidente di Anci Marche Maurizio Mangialardi

Marcello Bedeschi e Maurizio Mangialardi

Da sempre Libera Marche e Anci Marche collaborano nella diffusione dei valori democratici, della partecipazione, della cultura della legalità condividendo percorsi e momenti di condivisione e come certamente saprà il 21 Marzo è la "Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie". Come gli anni scorsi, anche nel 2018 il 21 Marzo avrà una “piazza principale”, questa volta a Foggia, e contemporaneamente, in ogni regione, sarà organizzata una manifestazione per condividere insieme questo importantissimo appuntamento. Quest’anno il 21 marzo è riconosciuto, da legge dello, Stato “Giornata nazionale della Memoria e dell’impegno per le vittime delle mafie”, così come votato in Parlamento il 01 Marzo 2017.

Quest’anno il Coordinamento Regionale di Libera ha scelto la città di Jesi e la Vallesina. Anci Marche ha concesso il patrocinio all'iniziativa. «Siamo da sempre vicini a questa iniziativa - ha detto Maurizio Mangialardi, Presidente di Anci Marche - perché i sindaci sono i primi baluardi della legalità, sempre impegnati a lottare contro ogni tipo di mafia e di prevaricazione nell'interesse dei cittadini e della cosa pubblica. All'associazione Libera ed ai suoi promotori va il nostro plauso ed il ringraziamento per quanto hanno fatto, stanno facendo e faranno ancora e dico loro che l'Anci Marche sarà sempre al suo fianco, convintamente».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento