Cronaca

Ancona nord: lavoratori Fiom in corteo a difesa dell'articolo 18

Riaperto il tratto tra Senigallia e Ancona sud dell'autostrada A14, in entrambe le direzioni, così come la stazione di Ancona nord sia in entrata che in uscita

Nella foto: lavoratori in corteo a difesa dell'art 18 (foto di repertorio)

Imponente blocco delle auto della polizia questa mattina al casello di Ancona nord, per una manifestazione dei lavoratori Fiom – circa mille –  contro la riforma del lavoro e a difesa dell'art. 18. Inizialmente ci sono stati i comprensibili problemi alla viabilità: tratti dell'autostrada A14 tra Senigallia e Ancona nord in direzione di Pescara e tra Ancona sud e Ancona nord in direzione di Bologna sono stati chiusi, il traffico e' stato deviato sulla SS16. La zona e' stata presidiata da forze dell'ordine in assetto antisommossa, ma non ci sono stati incidenti. Verso le 12 situazione è tornata alla normalità: l'ANSA ha informato che è stato riaperto il tratto tra Senigallia e Ancona sud dell'autostrada A14, in entrambe le direzioni, così come la stazione di Ancona nord sia in entrata che in uscita.

Ne ha dato notizia anche il Resto del Carlino, che riporta le dichiarazioni del segretario regionale della Fiom Cgil Giuseppe Ciarrocchi, secondo cui sono presenti dipendenti dei cantieri navali e delle aziende metalmeccaniche della Vallesina. Guida il corteo uno striscione di una decina di metri con la scritta “Manifestamente insussistenti”.
 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona nord: lavoratori Fiom in corteo a difesa dell'articolo 18

AnconaToday è in caricamento