Cronaca

Manifestazione a Macerata, i radicali cacciati dal corteo

È quanto denunciato ieri con un post Facebook dal coordinatore della campagna “Eutanasia Legale”

Radicali cacciati dalla grande manifestazione antifascista e antirazzista tenutasi ieri a Macerata, dove si sono ritrovate almeno 30mila persone, salvo poi rientrare in un altro punto del corteo. È quanto denunciato ieri con un post Facebook dal coordinatore della campagna “Eutanasia Legale” promossa dall’associazione Luca Coscioni e capolista nel collegio Marche 2 della Camera Matteo Mainardi, arrivato a Macerata insieme al segretario nazionale di Radicali Italia Riccardo Magi, il segretario di Radicali Marche Enzo Gravina e una decina di militanti provenienti da Marche e Roma.

«Potere al Popolo” ci ha fatto uscire dal corteo antirazzista di Macerata urlandoci contro “voi e la vostra democrazia di m... - scrive Mainardi - Anche se di sinistra, questo è il fascismo. Noi andiamo avanti con + Europa con Emma Bonino».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifestazione a Macerata, i radicali cacciati dal corteo

AnconaToday è in caricamento