rotate-mobile
Cronaca

«Riaperture sì, ma con vaccinazioni consolidate. No al "rischio" Sardegna»

Il sindaco di Ancona, Valeria Mancnelli, al sit-in dei pubblici esercenti: «Anche nel 2021 abbattimento Tari e suolo pubblico gratuito in città»

Abbattimento Tari confermato anche per il 2021, con una manovra in via di definizione ma che al momento è stimata in 500 o 600 mila euro. E’ la promessa del sindaco Valeria Mancinelli, intervenuta alla manifestazione dei pubblici esercenti davanti alla sede di Confcommercio Marche: «L’anno scorso c’è stato un abbattimento Tari per 4.200 imprese del nostro comune grazie a una manovra da 1milione e 200 mila euro e abbiamo trovato risorse per rendere gratuita la tassa sul suolo pubblico fino a dicembre, misura che confermeremo anche quest’anno- ha detto il sindaco- i comuni non possono fare molto di più, perché mentre lo Stato può fare debito, le amministrazioni comunali devono chiudere il bilancio in pareggio».

 «Non c’è bisogno di essere geni per capire che le attività più esposte alla pandemia, cioè quelle che vivono sull’assembramento, sono ormai allo stremo nonostante lo sforzo fatto dallo Stato- ha proseguito il sindaco- i comuni hanno impegnato risorse, ma il problema delle ripartenze si pone. Potranno esserci riaperture in modo più o meno generalizzato quando la campagna vaccinale sarà più avanti, altrimenti si rischia di fare come la Sardegna dove si va in zona bianca e si apre tutto per poi tornare rossi e richiudere 15 giorni dopo». Conclusione sull’estate di Portonovo: «Riconferma della App per la prenotazione? Credo di sì, perché il tema del distanziamento resta nonostante il piano vaccinazioni stia andando avanti». 

Pubblici esercenti marche: i numeri del 2020 nero

Le voci della piazza | VIDEO

«Stanno finendo speranza e sorriso» | VIDEO 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Riaperture sì, ma con vaccinazioni consolidate. No al "rischio" Sardegna»

AnconaToday è in caricamento