«Al lavoro non ci vai, ti lascio morta a terra». Botte alla compagna, pizzaiolo in manette

Il 42enne arrestato dai carabinieri: avrebbe chiuso a chiave la convivente senza darle neppure da mangiare e l'avrebbe picchiata con una mazza da baseball

Foto d'archivio

«Ti lascio morta a terra, tu al lavoro non ci vai». Sono solo alcune delle minacce che un napoletano di 42 anni, residente a Falconara, rivolgeva alla compagna, prima di aggredirla lo scorso Ferragosto. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri della tenenza di Falconara, guidati dal comandante Michele Ognissanti, con la pesante accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate nei confronti della convivente.

Le manette sono scattate questa notte, attorno alle 2, su segnalazione di un vicino della coppia che ha allertato il 112 riferendo di aver visto la sua giovane vicina di casa dapprima inseguita, poi aggredita nella corte condominiale dal suo compagno, un pizzaiolo in un noto locale della movida anconetana. Prontamente intervenuti, i militari calmavano l’uomo che ancora dava in escandescenze ed acquisivano tutti gli elementi necessari a delineare quello che poi è risultato essere l’ennesimo episodio di maltrattamenti e lesioni patito dalla povera donna. L’uomo, geloso della compagna di 36 anni, anche lei napoletana, in diverse occasioni le avrebbe impedito anche di andare al lavoro, sottraendole le chiavi di casa e arrivando, nello scorso Ferragosto, a chiuderla nella sua camera da letto per l’intera mattinata, senza neppure procurarle il pranzo. Inoltre, nei primi giorni di agosto, la donna era stata ripetutamente percossa con una mazza da baseball che, fortunatamente, non le aveva provocato danni gravi. Non è andata meglio questa notte, però, dato che alla vittima, trasportata d’urgenza al pronto soccorso di Torrette, veniva diagnosticata l’infrazione di una costola che la costringerà a 20 giorni di malattia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per l’uomo sono quindi scattate immediatamente le manette ed è stato subito collocato presso le camere di sicurezza della Tenenza di Falconara, in attesa di comparire in tribunale: stamattina il giudice ha convalidato l’arresto e ha applicato nei confronti del 42enne la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla compagna e ai luoghi da lei frequentati, come l’abitazione e il lavoro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento