Maltempo, torna pioggia e freddo: nel weekend arriva il "gelo russo"

Giovedì e venerdì piogge sull'Italia, colpa di una bassa pressione dal mar Tirreno si sposterà gradualmente verso le regioni meridionali. Nel weekend faranno il loro ingresso venti ancora più freddi, provenienti addirittura dalla Russia

Le previsioni meteo non lasciano scampo: oggi e domani piogge sull'Italia, colpa di una bassa pressione dal mar Tirreno si sposterà gradualmente verso le regioni meridionali.

Le piogge raggiungeranno molte regioni del Centro-Sud. Oggi temporali su Marche, Toscana, Umbria, Lazio, Sardegna, poi Sicilia e coste di Campania e Calabria tirrenica. In nottata peggiorerà al Sud. 

Previsioni meteo per venerdì, 12 gennaio

Venerdì il maltempo si porta al Sud, in Abruzzo e Molise, e l'arrivo di aria più fredda da Est farà cadere la neve sull'Appennino centrale sopra i 900 metri, dai 1200 metri sui rilievi meridionali. Venti settentrionali: qualche pioggia sul medio versante adriatico e al Sud, neve a 800 metri in Appennino, a quote più elevate sui rilievi calabresi. Al Nord molte nubi al Nordest e sulla Romagna, qualche pioggia sul Friuli; nebbia sulle zone di pianura tra Piemonte e Lombardia. 

Secondo il sito www.iLMeteo.it nel corso del weekend faranno il loro ingresso venti ancora più freddi, provenienti addirittura dalla Russia. Sabato, ultime piogge con temporali e possibili grandinate al Sud, asciutto altrove ma più freddo, con temperature giù anche nelle Marche. Domenica, giornata spesso nuvolosa, fredda al Nord, rare precipitazioni al Centro. Calo termico graduale su tutte le regioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento