menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coldiretti Ancona: causati gravi danni alle colture da grandine e dalla tromba d'aria

Gravi danni sono stati causati alle colture dal maltempo che si è abbattuto tra Jesino e Senigalliese. La bomba d’acqua e grandine ha colpito in particolare vigneti e ulivi con danni fino al 30/40% della produzione

Gravi danni sono stati causati alle colture dal maltempo che si è abbattuto tra Jesino e Senigalliese. La bomba d’acqua e grandine ha colpito in particolare vigneti e ulivi, con percentuali di danno che in alcune aziende sono arrivate al 30-40 per cento della produzione.

Ma la tempesta di ghiaccio non ha risparmiato neppure gli ortaggi, arrivando a danneggiare persino le carote. Nella zona di Jesi, devastata dalla tromba d’aria, si registrano problemi ai campi di verdure e alle colture portaseme. Non c’è dunque pace per le campagne del territorio marchigiano, ricorda Coldiretti, da quattro anni a questa parte ormai purtroppo “abbonate” alle calamità naturali. Si è iniziato con l’alluvione del 2011, mentre l’anno dopo fu contraddistinto dalle eccezionali nevicate di febbraio, cui seguì una disastrosa siccità estiva. Nel 2013 a colpire è stato ancora il maltempo con piogge torrenziali che hanno interessato il territorio a novembre. Nel maggio scorso l’alluvione che colpì il Senigalliese ma anche il resto del territorio marchigiano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento