Maltempo, danni per milioni di euro: presentato il conto alla Regione

Sono stati stimati 3 milioni e mezzo di danni alle strutture private, previsti 750mila euro di lavori che il Comune dovrà realizzare per la pulizia delle spiagge e per il ripristino di varie strutture

Cabine Portonovo

Ammontano a 4 milioni e 250 mila euro i danni causati dal maltempo delle scorse settimane nelle spiagge anconetane. L'Amministrazione comunale ha presentato alla Regione Marche le schede di rilevazione danni e lavori e punta ad ottenere risorse per far fronte ai danni lasciati dal maltempo. La richiesta è stata inviata ieri e la stima è frutto di sopralluoghi e verifiche effettuate dai tecnici del Comune. Colpite pesantemente tutte le spiagge cittadine: Palombina, Passetto e Portonovo.

Proprio in quest'ultima si sono verificati i danni maggiori con la le cabine dello stabilimento Bagnino Franco sventrate e distrutte dalla furia del mare. Danneggiata dalla mareggiata anche la scogliera del molo, strade invase dalla ghiaia. Al Passetto si sono aperte delle enormi voragini sulla pavimentazione mentre a Palombina sottopassi allagati e strutture che non hanno retto all'urto violento delle onde come nel caso del ristorante La Vecchia Pesca. Inoltre, tutte le spiagge della città hanno avuto problemi di erosione e soprattutto il deposito di grande quantità di materiale portato a riva dal mare che andrà rimosso con un intervento completo di pulizia.

«Abbiamo terminato nei giorni scorsi il monitoraggio dei danni. Sono stati stimati 3 milioni e mezzo sulle strutture private, sia balneari che non. Inoltre sono stati previsti 750mila euro di lavori che il Comune dovrà realizzare sia per la pulizia delle spiagge sia per il ripristino di tutte quelle strutture in zona che hanno subito danni e che sono di proprietà del Comune - riferisce Maurizio Urbinati, assessore ai Lavori Pubblici - Il Comune ha già iniziato ad anticipare parte di questi soldi attraverso la pulizia di tutta la viabilità interna di Portonovo e la pulizia delle spiagge. Stiamo procedendo».

Alcuni lavori di sistemazione e pulitura sono quindi già partiti in quanto come a Portonovo, alcune erano opere di somma urgenza. Per gli interventi sulla spiaggia e il rifacimento delle cabine bisognerà ancora attendere ma l'Amministrazione si è impegnata a sistemare il tutto entro Pasqua. Le 25 nuove cabine dello stabilimento Bagnino Franco dovranno essere identiche a quelle precedenti e il Comune sta procedendo con gli operatori della baia. Per quanto riguarda invece la spiaggia, sarà sistemata definitivamente a giugno in quanto nei prossimi mesi, potrebbero verificarsi ulteriori mareggiate. Lo scorso anno non è stato necessario ricorrere al ripascimento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento