Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Bufera di Santa Lucia, squarciate le strutture del Cus Ancona: «Danni ingenti»

Teli strappati dal vento, allagato uno dei due palloni geodetici. Il presidente Francescangeli: «Attività in seria difficoltà». Salva la partita di calcio a 5 contro l'Ascoli

Uno dei palloni del Cus Ancona squarciati dal vento

La bufera di Santa Lucia ha provocato danni alle strutture del Cus Ancona a Posatora. Le fortissime raffiche di vento hanno squarciato la copertura geodetica del secondo pallone (dedicato al tennis), rovinando in modo irrecuperabile il telo del lato corto e causando un allagamento all’interno della struttura. 

Il vento ha messo a dura prova anche il pallone dedicato al calcetto: le legature laterali si sono schiantate, sono entrate acqua e foglie, ma le lesioni sono state più contenute e con un ottimo lavoro la società ha subito ripristinato i tiranti e la struttura, tanto che oggi pomeriggio la partita di calcio a 5 tra il Cus Ancona e l’Ascoli si potrà giocare regolarmente. 

Amaro il commento su Facebook del presidente David Francescangeli: «Danni importanti che ci mettono in seria difficoltà per l’attività del Cus Ancona: solo in questo fine settimana avevamo corsi di tennis, torneo di Natale di minivolley e saggio natalizio di ginnastica. Il tutto per un migliaio di presenze tra atleti, atlete, pubblico e genitori. Siamo al lavoro per ripristinare il pallone 1 così da non dove annullare nessun evento, per il pallone 2 invece non c’è nulla da fare nel breve perché è compromesso». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bufera di Santa Lucia, squarciate le strutture del Cus Ancona: «Danni ingenti»

AnconaToday è in caricamento