«Chiederò al Governo lo stato di emergenza per i comuni anconetani»

Il politico ha scritto un post su Facebook in cui esprime vicinanza ai cittadini anconetani e poi si dimostra pronto ad aiutare i commercianti e i cittadini in difficoltà

A sinitra Nicola Fratoianni e a destra un'immagine del litorale di Numana dopo il maltempo

«Io chiederò al governo lo stato di emergenza per i comuni colpiti, così che possano subito riparare i danni e rimettersi in piedi». A dirlo è il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni, che, venuto a conoscenza dei danni subiti dalla provincia di Ancona dopo la devastante bomba d’acqua di ieri, ha scritto un post su Facebook in cui esprime vicinanza ai cittadini anconetani ed è pronto ad aiutare i commercianti e i cittadini in difficoltà. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento