Cronaca Valle Miano / Via Valle Miano

Vallemiano: malore durante il calcetto, il defibrillatore gli salva la vita

Attimi di paura ieri al campo di Vallemiano: mentre stava disputando una partita a calcetto con gli amici un uomo di 46 anni di Ancona, Massimo Eusebi, si è accasciato a terra apparentemente privo di sensi

Attimi di paura ieri al campo di Vallemiano: mentre stava disputando una partita di calcetto con gli amici un uomo di 46 anni di Ancona, Massimo Eusebi, si è accasciato a terra apparentemente privo di sensi. A riportare la notizia è il Corriere Adriatico: gli amici hanno cominciato a praticare subito il massaggio cardiaco, mentre altri presenti allertavano i soccorsi.

I sanitari del 118 sono immediatamente giunti sul posto, stimolando il cuore dell’uomo con il defibrillatore, che secondo quanto riporta il quotidiano non era a disposizione della struttura sportiva: l’uso del macchinario è stato determinante per salvare la vita di Eusebi, che si è ripreso grazie alla tempestività dell’intervento. L’uomo – che probabilmente è stato vittima di un infarto – è stato portato d’urgenza al Lancisi, e secondo quanto si apprende non sarebbe in pericolo di vita.

Si riapre dunque il dibattito cittadino sul defibrillatore, una tecnologia salvavita che ancora una volta ha fatto la differenza fra la vita e la morte ma di cui non tutte le strutture doriche sono dotate.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vallemiano: malore durante il calcetto, il defibrillatore gli salva la vita

AnconaToday è in caricamento