Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Jesi: malore improvviso, operaio stroncato davanti alla machinetta del caffè

Un malore improvviso e fatale, che in un attimo ha portato via la vita a Massimo Avaltroni, operaio 40enne della CNH di Jesi. Sotto choc i colleghi, che conoscevano Massimo da sempre

Un malore improvviso e fatale, che in un attimo ha portato via la vita a Massimo Avaltroni, operaio 40enne della Fiat New Holland di Jesi. Il malore alle 16.15, poco prima della fine del suo turno – che sarebbe terminato alle 17: Avaltroni si è accasciato alla machinetta del caffè, e purtroppo a nulla sono valsi i tentativi di soccorso da parte dei colleghi e degli addetti all' unità sanitaria dell'azienda. Anche l’eliambulanza si è alzata in volo da Torrette per raggiungere lo stabilimento nel minor tempo possibile, ma purtroppo per Massimo non c’era nulla da fare, il cuore non si è più ripreso.

Grande cordoglio fra i colleghi, che conoscevano Massimo da sempre, e suo padre prima di lui, anche lui lavoratore alla CNH.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesi: malore improvviso, operaio stroncato davanti alla machinetta del caffè

AnconaToday è in caricamento