Malore alla moschea, l'Imam blocca i soccorsi: «Con le scarpe non si può entrare»

I soccorritori hanno raggiunto la moschea di via Dalmazia dove un uomo di 42 anni aveva accusato un malore. L'Imam però li ha fermati

«Nella moschea non si può entrare con le scarpe». Con queste parole domenica pomeriggio l'Imam ha accolto gli operatori della Croce Gialla di Ancona, intervenuti nella moschea di via Dalmazia dopo una richiesta di aiuto.

Momenti di tensione e stupore con l'Imam che in un primo momento ha impedito agli operatori di entrare nella moschea e soccorrere un uomo di 42 anni, che si era sentito male all'interno del centro islamico. A quel punto però i soccorritori hanno spiegato all'Imam che per motivi di sicurezza non avrebbero potuto togliere le scarpe. L'uomo ha quindi deciso di fare entrare l'equipaggio e soccorrere il paziente, che è stato poi trasportato al pronto soccorso dell'ospedale regionale di Torrette. Per fortuna le sue condizioni non sono gravi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento