Montemarciano, malore alla guida: investiti gli avventori di un bar sul lungomare

Sul posto son intervenute le pattuglie della polizia stradale e gli operatori del 118. Per le vittime è stata tanta la paura ma per fortuna hanno riportato solo ferite lievi. Adesso la polizia dovrà anche capire come procedere nei confronti dell'uomo al volante

Foto ignurant8.blogspot.it

Un'automobilista perde il controllo del mezzo e finisce sui tavoli di un bar investendo tre avventori. Momenti di paura questa mattina a Marina di Montemarciano quando, sul lungomare, è avvenuto l'incidente che, per fortuna, non ha avuto conseguenze drammatiche. Un uomo del posto, mentre percorreva il lungomare al volante della sua auto, ha avvertito un malore e si è spostato sulla destra fino a travolgere tavoli e sedie dello chalet Da Nialtri

Uno dei tavoli era occupato da tre clienti, rimasti feriti e successivamente soccorsi dalle ambulanze del 118 accorse sul posto. Il più grave dei feriti ha riportato la frattura di una gamba. Tutti e tre sono stati portati all'ospedale per accertamenti. Condizioni di salute senza preoccupazioni anche per l'automobilista. Il mezzo ha arrestare la marcia sulle soglie dello chalet, danneggiando lievemente la struttura. L'auto procedeva a bassa velocità e questo ha evitato conseguenze peggiori. A stabilire l'esatta dinamica dell'incidente anche la Polizia Stradale e, per disincagliare l'auto dal bar, i vigili del fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Maxi parcheggio e luminarie: tutto pronto a Vallemiano, l’Eurospin apre i battenti 

Torna su
AnconaToday è in caricamento