Malore durante una partita di tennis, rianimato sul posto: è gravissimo

Choc nel circolo cittadino, il primo a soccorrerlo è stato il presidente che ha praticato il massaggio cardiaco e ha utilizzato il defibrillatore in attesa del 118

I campi del Tennis Club di via del Molino

Aveva appena cominciato a giocare a tennis con un amico quando è stato colto da un improvviso attacco cardiaco.

Ora è ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale un uomo di 70 anni. L’allarme è stato lanciato attorno alle 16,45 dal Tennis Club del circolo cittadino di via del Molino, a Jesi. L’uomo, frequentatore abituale della struttura, è stato colto dall’improvviso malore mentre da una decina di minuti aveva cominciato a giocare una partitella con un altro socio.

Il primo a soccorrerlo è stato il presidente del Tennis Club, Alessandro Carbonari: «Aveva perso i sensi ed era in arresto - racconta -. Ho praticato il massaggio cardiaco a mano, poi la respirazione bocca a bocca, quindi ho utilizzato il defibrillatore in dotazione alla struttura. Dopo 5-6 minuti ha ripreso a respirare, ma era ancora privo di conoscenza. Poi è arrivato il 118». Sul posto sono intervenute l’automedica e un’ambulanza della Croce Verde di Jesi. Il 70enne è stato trasferito d’urgenza, in codice rosso, all’ospedale di Jesi, dove ora si trova ricoverato in terapia intensiva.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in mare, malore mentre si trova in acqua: muore un 69enne

  • Addio Tiziana, sconfitta da un male spietato: una vita dedicata al suo ristorante

  • Ladri scatenati, scappano con oro e Rolex: i residenti scendono in strada armati

  • Racconto-choc di una bimba in spiaggia: «Volevano rapirmi». Indagini in corso

  • Crolla una parte del controsoffitto dopo il temporale, la palestra chiude

  • CRN, consegnato al suo armatore il nuovo mega yacht da 62 metri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento