Il malore poi la caduta, così è morto Ennio Raponi: scomparso e ritrovato dopo 5 giorni

Solo dopo la fine delle analisi medico-legali la salma sarà restituita ai familiari che in questi giorni, insieme a tutto il quartiere, hanno battuto la strada per cercare il loro Ennio

I carabinieri in via Gentiloni

Nessuna aggressione. Nessuna rapina come avevano temuto i parenti dopo giorni senza riscontri. Alla fine è stato ritrovato oggi, a pochi passi da casa, esanime nell’aiuola di una chiesa, Ennio Raponi, scomparso domenica mattina mentre la moglie finiva di prepararsi per andare a pranzo fuori. Dopo 5 giorni di ricerca incessante da parte dei Carabinieri di Ancona, l’anziano anconetano è stato fiutato dal pastore tedesco Falco, il cane molecolare dell’unità cinofila dei carabinieri di Pesaro arrivato oggi per dare supporto alle ricerche. Dopo l’intervento degli inquirenti e del medico legale non ci sono dubbi su quanto accaduto: l’80enne ex commerciante è uscito dalla sua casa di via Gentiloni 11 intorno alle 11,30, ha percorso un breve tratto sotto il diluvio prima di passare davanti alla chiesa San Carlo Borromeo. Lì dove si alza un muretto di poche decine di centimetri dal marciapiede, ma che dall’altra parte nasconde un dirupo di almeno un paio di metri. Forse un malore oppure è scivolato a causa del maltempo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fatto sta che l’uomo è caduto, sbalzando al di là di quella barriera ed è finito in nell’area verde tra l’ingresso della chiesa e l'area canonica. Secondo una prima ricostruzione degli investigatori, Raponi è morto sul colpo. Anche perché, nella caduta, ha sbattuto la testa contro una pietra. Vicino a lui tutti gli effetti personali: il portafoglio e l’orologio Rolex. Ulteriore elemento che sconfessa ualsiasi ipotesi di morte violenta. Ora solo dopo la fine delle analisi medico-legali la salma sarà restituita ai familiari che in questi giorni, insieme a tutto il quartiere, hanno battuto la strada per cercare il loro Ennio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio alla baia, le fiamme divorano il ristorante Spiaggia Bonetti

  • Ricercato in Italia, faceva la bella vita a Santo Domingo: preso latitante marchigiano

  • Alba di fuoco a Portonovo, ogni ipotesi aperta. Bonetti: «Una tragedia ma ripartiremo»

  • La polizia gli chiede i documenti e lui si rifiuta: «Non siete legittimati a farlo»

  • Piazza del Papa come un ring, volano anche bottiglie di vetro: tre giovani in ospedale

  • Terribile schianto in via Conca, tir perde il controllo e schiaccia un'auto

Torna su
AnconaToday è in caricamento