rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Chiaravalle

Madre e figlio trovati morti, sequestrato un martello

Potrebbe essere stato usato per colpire in testa Loredana Molinari. Sui corpi nessun segno apparente di tagli, non sono stati trovati vicini

CHIARAVALLE - Nell’abitazione di via Gramsci è stato trovato un martello. La Procura lo ha fatto sequestrare perché potrebbe essere l’arma del delitto, quella usata per uccidere Loredana Molinari, 78 anni. Saranno fatte le dovute verifiche sul martello. La donna presentava infatti ferite al capo. Nessun segno visibile di tagli sui corpi di madre e figlio. Maurizio Bucciarelli, 54 anni, non era vicino al corpo della madre. Almeno apparentemente la sua salma non presenterebbe lesioni. Servirà l’autopsia per andare a fondo. L’ipotesi dell’omicidio-suicidio, con il 54enne che avrebbe prima colpito la madre per poi togliersi la vita, resta quella più accreditata per ora ma non è l’unica seguita dagli inquirenti che indagano a 360 gradi.

L’esame autoptico sarà conferito ad un medico legale nelle prossime ore. Intanto viene escluso che qualcuno sia entrato in casa per fare del male ai due perché l’abitazione era chiusa dall’interno e porte e finestre non presentavano segni di scasso. La morte risalirebbe ad almeno una settimana prima. Rintracciati i parenti di madre e figlio che potrebbero aiutare a capire cosa sia successo in casa o a dedite meglio il quadro familiare. Lo stato di salute della madre potrebbe essere stata la causa del presunto omicidio-suicidio. Oppure la donna potrebbe aver avuto un incidente in casa mentre era da sola, il figlio rientrando e trovandola morta non avrebbe retto alla perdita decidendo di togliersi la vita. Il quadro non è ancora definito. Sul caso indagano i carabinieri della Compagnia di Jesi e il Nucleo Investigativo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madre e figlio trovati morti, sequestrato un martello

AnconaToday è in caricamento