Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Macerata, madre e figlio trovati morti in un appartamento: ipotesi omicidio-suicidio

Non è ancora certo che cosa possa aver mosso la donna, ma sembra che in passato la giovane avesse attraversato una fase difficile dal punto di vista psicologico dopo la separazione dal compagno

Trovati morti in un capanno giovane madre insieme il figlio. Sembrerebbe un caso di omicidio-suicidio quello avvenuto in un capanno industriale di Sambucheto di Recanati (provincia di Macerata). Sarebbe infatti stata la madre, una donna di 32 anni, ad aver sparato al bimbo di 8 con un fucile da caccia, colpendolo al volto. Poi si sarebbe sparata mettendosi l'arma sotto il mento. A scoprire i corpi nell'appartamento in affitto, in via Mariano Guzzini 31 zona industriale, è stato il padre della donna. Sul posto, oltre ai Carabinieri, anche il pm di turno. 

Non è ancora certo che cosa possa aver mosso la madre ad un tale gesto, ma sembra che in passato avesse attraversato una fase difficile dal punto di vista psicologico e forse anche economico. Anche per la separazione dal compagno, padre del bambino. Una separazione tutt’altro che amichevole, tanto che in passato la giovane madre avrebbe anche presentato una denuncia per stalking nei confronti dell’uomo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Macerata, madre e figlio trovati morti in un appartamento: ipotesi omicidio-suicidio

AnconaToday è in caricamento