La Madonna di Loreto in volo verso Andalo

La città mariana, domenica scorsa, ha fatto nuovamente omaggio della statua alla cittadina del Trentino

Un dono speciale a sancire un’amicizia speciale e duratura tra le due città: la scorsa domenica, durante la liturgia, Loreto ha nuovamente regalato l’effige della Madonna ad Andalo, cui la lega da circa dieci anni un autentico gemellaggio. La statua precedente, infatti, sempre omaggio di Loreto, era andata distrutta in occasione dell’alluvione che colpì il Trentino Alto Adige lo scorso anno e così l’amministrazione si è fatta carico di “riportare” la Madonna nella cittadina del Nord Italia. La vera e propria posa nella apposita Cappellina che avverrà il prossimo 11 maggio alla presenza di una delegazione del comune lauretano. Alla cerimonia di consegna erano presenti, oltre ai rappresentanti dell’amministrazione locale e all’Arcivescovo di Loreto Monsignor Fabio Dal Cin, anche il sindaco di Andalo Alberto Perli e l’assessore al Turismo Eleonora Bottamedi, che hanno sentitamente ringraziato la città mariana per questo apprezzato dono.

“Si tratta di una iniziativa che va a rinsaldare ulteriormente i rapporti tra le due città particolarmente ‘vicine’ – hanno confermato il sindaco Paolo Niccoletti e l’assessore al Turismo Fausto Pirchio – Andalo da anni fa omaggio a Loreto di un bellissimo abete in occasione del Natale, anche se purtroppo per lo scorso dicembre questo non è stato possibile proprio per via dell’alluvione che ha distrutto buona parte del loro territorio. E riportarvi la Madonna di Loreto ci è sembrato una significativa testimonianza, simbolica e al tempo stesso concreta, del rapporto che ci unisce”.  Alla cerimonia ha partecipato, anche in virtù del fatto che la Madonna di Loreto nel 1920 venne indicata come “patrona degli aeronauti”, la stessa l’Aeronautica Militare di Loreto con Comandante del Presidio, Colonnello Davide Salerno e il Luogotenente Luigi Felici, originario proprio di Andalo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Statua è alta 1 metro e 40 centimetri, è stata dipinta a mano e il prossimo 11 maggio troverà oltreché casa nella cittadina tra le Alpi anche grande accoglienza: “Siamo sicuri che la Madonna ci protegge e lo ha fatto anche lo scorso anno -  ha detto il sindaco Perli – poiché l’alluvione, pur non risparmiando neppure Andalo, ha causato nella nostra zona meno devastazioni rispetto ad altre aree ugualmente colpite dal maltempo”.               

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

  • Contagio in aula, allarme in una scuola dell'infanzia: scatta la quarantena per i bimbi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento