Rubano le password per cambiare i voti sul registro elettronico: sospesi 15 studenti

Scoperti gli studenti del Liceo Scientifico Galileo Galilei, che sono stati sospesi dalle lezioni per due settimane

foto di repertorio

Rubano le password ai professori per ritoccare i voti sul registro elettronico. A finire nei guai 15 studenti del Liceo Scientifico Galileo Galilei di Macerata che ora sono stati sospesi dalle lezioni per due settimane. I fatti risalgono allo scorso mese di dicembre e si sta valutando se far scattare la denuncia per accesso abusivo a sistema informatico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla vicenda sono in corso le indagini da parte della polizia che dovrà ora capire come gli studenti siano arrivati ad avere le credenziali d'accesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento