menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mimmo Stazzullo

Mimmo Stazzullo

Addio a Mimmo Strazzullo, ex animatore della Riviera del Conero: «Amico prezioso e leale»

Aveva solo 47 anni. Ha accusato un malore fatale che non gli ha lasciato scampo. Si trovava nel villaggio Albatros che gestiva sul Gargano

Domenico "Mimmo" Strazzullo è morto improvvisamente all'età di 47 anni. Lascia un grande vuoto. Un instancabile lavoratore e uno sportivo determinato con il team di atletica leggera Grottini di Porto Recanati, Mimmo era molto conosciuto sulla Riviera del Conero poiché per anni aveva svolto il lavoro di animatore al Santa Cristiana a Marcelli di Numana dove era diventato capo villaggio della struttura. Dal 2010 era il direttore del Villaggio Albatros di Marina di Lesina, in provincia di Foggia. Dopo aver abitato al Taunus, da diversi anni risiedeva a Castelfidardo. 

Domenico la scorsa notte si trovava nella camera da letto di una stanza nel villaggio che gestiva sul Gargano quando ha accusato un malore improvviso che gli è stato fatale. Una morte inaspettata che ha destato choc nella comunità. Data la giovane età e l'ottima forma atletica, le autorità giudiziarie hanno disposto accertamenti sul cadavere del 47enne. Dopo l'esame autoptico la salma sarà trasferita a Napoli, sua città natale, per essere tumulata nella tomba di famiglia. Di lui in molti sui social citano il motto che ripeteva sempre: «Enjoy your life» che lo accompagnava in ogni avventura imprenditoriale. Altri lo ricordano per il suo cuore grande: «Che giornata triste - scrive su Facebook un’amica - la morte mi spaventa, un senso di profondo vuoto mi attanaglia. Caro direttore, caro Mimmo, non dimenticherò la tua gentilezza e l'ospitalità che due estati fa hai saputo darmi in un momento della mia vita devastante». Uno dei suoi amici pugliesi scrive: «Amava ciò che faceva e si metteva sempre a disposizione per la crescita di questo angolo del mondo. Ebbi l’occasione di conoscerlo durante la Color Run e mi colpì subito la sua energia contagiosa. Marina di Lesina ed il Gargano tutto perdono un amico prezioso e leale». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Acquaroli firma l'ordinanza: 5 comuni marchigiani in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento