Dei luoghi e della loro assenza: il nuovo libro del poeta Cirilli alla ricerca dall'anima

L'autore jesino è autore di un viaggio interiore che colpisce con i suoi versi originali. "Dei luoghi o della loro assenza" è la sua seconda silloge

Dei luoghi e della loro assenza: è questo titolo della raccolta di poesie dello jesino Andrea Cirilli appena pubblicato da Planet Book. Si tratta di una silloge sul viaggio dell’anima attraverso i luoghi dell’esistenza e dell’interiorità, e per certi versi della storia. Luoghi di vita vissuta, come gli spazi del quotidiano, la suggestione di una meta di viaggio, oppure il desiderio di casa, qualunque cosa essa significhi.

Luoghi interiori, quali la memoria e il sogno, in cui l’io prova a rielaborare il passato, ovvero a immaginare il domani. E luoghi della storia in cui l’io si trova, per lo più accidentalmente, ad affacciarsi, che siano le lunghe, incomprensibili, crisi economiche, oppure la globalizzazione e le sue contraddizioni. Quasi in un moto ondivago, l’anima si scopre talvolta in armonia, talaltra in conflitto, con i luoghi che segnano il suo cammino, come pure con la loro assenza. Sempre affiorano, tuttavia, il bisogno di connettersi con lo spazio intorno e l’urgenza di riconciliarsi. Luoghi e non-luoghi del ritrovo, dell’incontro insperato e di un nuovo inizio, ma anche dell’addio e della perdita. Luoghi come testimoni silenti, talvolta partecipi, degli incroci della vita e dello sviluppo della sua trama.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Andrea Cirilli è nato a Jesi, nelle Marche. Dopo il liceo scientifico nella sua città natale e gli studi di economia ad Ancona, si è trasferito a Roma per lavoro, dove tuttora risiede. Esperienze di studio e lavorative lo hanno portato a vivere per alcuni periodi anche a Glasgow e Francoforte sul Meno. Dei luoghi o della loro assenza è la sua seconda silloge, dopo l’esordio con 'La vita in mezzo' (Augh! Edizioni). Alcune sue liriche sono state finaliste in premi letterari nazionali. Ha inoltre pubblicato alcuni racconti brevi in antologie di autori vari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • Addio all'architetto D'Alessio, ex assessore: era presidente del Parco del Conero

  • Covid-19, nelle Marche impennata di ricoveri e pazienti in terapia intensiva

  • Droga in casa, bimbo ingerisce cocaina e va in ospedale: genitori e nonni in arresto

  • Meteo, l'autunno irrompe sulle Marche: in arrivo temporali e crollano le temperature

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento