Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Lucia Annibali socia benemerita dell'associazione Nazionale dei Carabinieri

L'avvocatessa pesarese "simbolo della forza, del coraggio e della ferma riaffermazione dei principi di legalità". Annibali: "I Carabinieri sono per me una famiglia. Gli voglio bene"

Un esempio di forza per tutti, anche per i Carabinieri. Lucia Annibali, l'avvocatessa pesarese fatta sfigurare con l'acido dall'ex fidanzato, condannato a 20 anni, è stata nominata socia benemerita dell'Associazione Nazionale dei Carabinieri-Sezione di Pesaro come "simbolo della forza, del coraggio e della ferma riaffermazione dei principi di legalità".

Durante la cerimonia erano presenti anche i suoi familiari, la mamma e il fratello. Lucia ha ricevuto le insegne dell'Associazione ovvero foulard, cappellino e borsa, una tessera e una targa.  Visibilmente commossa ma anche raggiante, per Lucia i Carabinieri rappresentano una famiglia.

«Mi sento davvero molto onorata di ricevere questo riconoscimento. Sono commossa ed emozionata. Devo dire che per me i Carabinieri sono diventati degli amici, una famiglia a cui voglio davvero tanto, tanto bene - dice Lucia -.  Ci sono dei momenti che non dimenticherò mai come ad esempio, la sera che sono stata aggredita. I carabinieri sono subito corsi. Io non potevo vederli però ero lì stesa, parlavo con loro e gli ho detto quello che era nella mia mente. Loro erano lì. Erano lì al pronto soccorso per me. Già da quel momento si è creato un rapporto che poi sarebbe diventato davvero speciale. E lo stesso quando sono stata in ospedale, ero mezza cieca e da lontano, per sopravvivere mi arrivavano le notizie di questi Carabinieri fantastici che stavano acciuffando i cattivi per me. Questo ha contribuito alla mia forza e a farmi lottare ogni giorno. Non smetterò mai di ringraziarli per avermi dato la giustizia e per essermi stati vicino anche in tribunale come degli amici, degli angeli custodi».

«Lucia è stata per noi un'amica. La sua stretta collaborazione con gli investigatori di Pesaro ha permesso di costruire un eccellente sistema di indizi e prove che ha consentito di assicurare alla giustizia i presunti autori dell'aggressione. Si è rivelata una ragazza che ora più che mai è piena di vitalità e voglia di stare in mezzo alla gente» commenta il comandante della Legione Cc Marche, gen. Claudio Cogliano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lucia Annibali socia benemerita dell'associazione Nazionale dei Carabinieri

AnconaToday è in caricamento