Cinema al Corinaldesi, ragazzi attenti alla lezione di Luca Barbareschi

Ragazzi attenti al film "Something Good" ma soprattutto alla conversazione con l'attore, regista e produttore, che ha fatto visita agli studenti dell'Itcg Corinaldesi di Senigallia per presentare il suo ultimo film

Ragazzi attenti al film “Something Good” ma soprattutto alla conversazione con l’attore, regista e produttore Luca Barbareschi che giovedì ha fatto visita agli studenti dell’Itcg Corinaldesi di Senigallia per presentare il suo ultimo lavoro. Un film impegnato che affronta l’importante tematica dei cibi contaminati e dei mercati alterati dagli interessi speculativi delle multinazionali.

Con entusiasmo Barbareschi ha prontamente risposto alle domande di un pubblico giovane ma attento e curioso di conoscere aneddoti sulla sua carriera, sulle ispirazioni artistiche che hanno portato alla realizzazione del film e non solo.

Da uomo attivo su tanti fronti tra cui il sociale Barbareschi ha sottolineato come l’uomo di cultura abbia un ruolo fondamentale nel cercare di sensibilizzare i cittadini e sull’incontro con gli studenti del Corinaldesi ha sottolineato come “la cosa più bella sia poter dare un pò di fiducia ai ragazzi e spiegar loro che il vero atto rivoluzionario per  migliorare il sistema è saper fare molto bene il proprio mestiere, qualunque esso sia”.

“In Italia c’è un controllo molto forte da parte delle autorità per tutelare i prodotti alimentari che circolano nel mercato italiano – ha detto Barbareschi -  il problema della delinquenza e dei traffici illeciti che provengono da fuori continua comunque a persistere e si ripercuote anche sul nostro paese”

IMG_3496-2È un problema grosso quello dell’ambiente – ha ribadito Barbareschi - ci sono interessi finanziari enormi sul cibo, questo mercato ha superato addirittura quello della droga, quindi immaginate il giro che c’è dietro. Personalmente sono sempre stato attento a queste cose, soprattutto dopo aver fatto questo film e avendo 5 figli, cerco sempre usare prodotti di qualità. L’etica orrenda  è che purtroppo oggi mangiar bene è un lusso quando invece dovrebbe essere un dovere”.

“E’ stato davvero un incontro proficuo e vedere i miei studenti così coinvolti non ha fatto altro che piacere – ha detto il dirigente scolastico, Daniele Sordoni  - . La giornata rientra tra le varie attività che il “ Corinaldesi” propone grazie all’Agis e al Miur  per meglio approfondire il livello culturale dei nostri ragazzi. L’incontro con Barbareschi – ha proseguito il dirigente Sordoni -  è il primo di una serie che oltre ad avvicinare i nostri studenti all’affascinante mondo dello spettacolo vuole sensibilizzarli su tematiche di carattere sociale. Barbareschi e il suo film “Something Good” giustamente non potevano non far parte di questo progetto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre (Natale) e Dl spostamenti, cosa cambia nelle Marche: le modifiche

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Marche zona gialla o zona arancione? Acquaroli fa chiarezza

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • LE MARCHE TORNANO ZONA GIALLA

  • Ora è ufficiale, le Marche di nuovo in zona gialla: ma cosa cambia da domenica?

Torna su
AnconaToday è in caricamento