Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Loreto: le occupa la casa, la sorella disabile la insegue e la spoglia

La donna, disabile in seguito ad un incidente, di ritorno da un viaggio ha trovato la sorella maggiore sistemata nella sua casa col compagno: l'avrebbe inseguita lungo la piazza fino a strapparle i vestiti di dosso

Nella foto: piazzale Malchiodi, a Loreto

La bizzarra vicenda, approdata ieri in tribunale e raccontata dal Corriere Adriatico, è accaduta a Loreto Stazione, in piazzale Malchiodi. Protagoniste due sorelle nigeriane: la minore, C. M., è rimasta disabile in seguito ad un incidente, che al carissimo prezzo di una vita rovinata per sempre le ha però permesso di avere un risarcimento sufficiente per comprare una casa nella città mariana. E sul fatto che la casa fosse destinata a lei fin dal principio non ci sono dubbi: lo hanno testimoniato i costruttori, che hanno dichiarato come l’appartamento fosse stato oggetto di modifiche speciali al bagno e alla cucina, per consentire una migliore fruibilità alla giovane in carrozzina.

Accade però che C. M. all’epoca dei fatti, non è in regola con il permesso di soggiorno, e quindi l’appartamento viene intestato alla sorella maggiore, B. M., trentenne, che paga coi soldi della ragazza disabile grazie ad una apposita delega.

Sistemata la questione casa la ragazza va a fare un viaggio nella sua patria, la Nigeria, per trovare al suo ritorno la casa occupata dalla consanguinea, che vi si era insediata col compagno: scoppia una lite furibonda – che poi finisce davanti al giudice– culminata in un vero e proprio inseguimento lungo piazzale Malchiodi. Secondo quanto denunciato, la sorella disabile avrebbe aggredito in maniera furibonda l’inquilina abusiva fino a strapparle i vestiti di dosso.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Loreto: le occupa la casa, la sorella disabile la insegue e la spoglia

AnconaToday è in caricamento