Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Loreto

Chiesa, Unitalsi: giornata dei consacrati e dei religiosi anziani e infermi

Il 10 maggio, dunque, a Loreto tutti vescovi delle Marche saranno idealmente accanto ai consacrati e ai religiosi anziani e infermi

Edoardo Menichelli

LORETO (AN) – Oggi, mercoledì 10 maggio 2017, si terrà a Loreto la consueta “Giornata dei consacrati e dei religiosi anziani e infermi” organizzata dalla Sezione Marchigiana dell’UNITALSI (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali).

Anche quest’anno la significativa ricorrenza coincide con la riunione della Conferenza Episcopale Marchigiana per espresso desiderio del Card. Edoardo Menichelli Arcivescovo di Ancona – Osimo e presidente della Conferenza Episcopale Marchigiana (C.E.M.). Il 10 maggio, dunque, a Loreto tutti vescovi delle Marche saranno idealmente accanto ai consacrati e ai religiosi anziani e infermi. Il programma prevede alle ore 10,30 l’Adorazione Eucaristica animata dal gruppo giovani dell’UNITALSI Marche; alle ore 11,45 la Santa Messa nella Basilica Superiore presieduta dal card. Edoardo Menichelli; alle ore 15 il Santo Rosario meditato dal Vescovo di Fano-Fossombrone-Cagli-Pergola, Mons. Armando Trasarti e successivamente il passaggio alla Santa Casa.

«Vorrei ringraziare il Cardinale Menichelli e i vescovi delle Marche– spiega Giuseppe Pierantozzi, presidente della Sezione Marchigiana dell’UNITALSI – per avere voluto essere accanto ai consacrati e ai religiosi ormai anziani e infermi. Un segno di grande attenzione e di profonda unità della Chiesa marchigiana che si esprime nell’attenzione a chi è più fragile e in difficoltà».

«La nostra Sezione – aggiunge Pierantozzi- con tutte le sottosezioni della regione si è mobilitata per questa giornata straordinaria che abbiamo l’onore di organizzare. Un grazie speciale al nostro gruppo giovani che da settimane si prepara con grande entusiasmo a questo grande evento».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiesa, Unitalsi: giornata dei consacrati e dei religiosi anziani e infermi

AnconaToday è in caricamento