Senza autorizzazioni e sistemi di sicurezza carenti, il locale notturno deve chiudere

Il blitz si inserisce nell’ambito delle più ampie attività di controllo per verificare il rispetto delle prescrizioni in materia di sicurezza

Foto di repertorio

Gravi carenza sia sotto il profilo delle autorizzazioni che in materia di prevenzione incendi”. Per questo venerdì sera, dopo un controllo, Polizia e Vigili del fuoco hanno imposto la sospensione della licenza ad un locale notturno di Senigallia. In particolare come nel locale si praticassero attività di spettacolo non autorizzate e non in linea con il numero di spettatori massimi consentiti dalle autorizzazioni di cui era in possesso il titolare del locale. Carenze anche in materia di prevenzione antincendi, e diversi dispositivi di sicurezza non funzionanti. Per quanto riguarda la materia del lavoro, il personale dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro ha effettuato una approfondita verifica sulla posizione dei lavoratori, riservandosi ulteriori accertamenti se dovessero emergere situazioni di irregolarità. Dunque sospensione dell’attività, che potrà riprendere solo se le procedure per la regolarizzazione della posizione dell’attività dovessero andare a buon fine. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il blitz si inserisce nell’ambito delle più ampie attività di controllo per verificare il rispetto delle prescrizioni in materia di sicurezza dei locali pubblici, in cui si svolgono attività sottoposte al rilascio della licenza conforme alla normativa imposta dal testo unico di pubblica sicurezza, nonché in materia di tutela dei lavoratori. In particolare, le attività di controllo effettuate hanno riguardato tre locali pubblici. Nel corso dei controlli sono state identificate complessivamente circa 100 persone, tra il personale lavorante ed i clienti dei rispettivi locali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento