menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Insulti e parolacce alle rispettive compagne: arrestati due uomini dalla polizia

Nei guai un 47enne e un 52enne che ieri stavano riempendo di insulti le loro rispettive compagne. Nel primo caso l'uomo si è addirittura scagliato contro gli agenti di polizia che cercavano di riportare la calma

La violenza sulle donne non si ferma e, anzi, accentuata dalle misure restrittive della zona rossa, sono sempre più frequenti episodi di questo genere. Solo nella giornata di ieri la polizia ha arrestato due uomini per episodi di liti in famiglia. Una pattuglia delle Volanti è accorsa dopo mezzanotte e trenta in un'appartamento in via De Gasperi arrestando un 47enne, noto alle forze dell'ordine, per resistenza a pubblico ufficiale. L'uomo, infatti, continuava a insultare la compagna e poi, una volta accorsi gli agenti, si è scagliato contro di loro arrivando a rivolgere loro gravi offese e minacce verbali.

L’intervento della polizia è scattato su segnalazione di alcuni vicini di casa che, avendo sentito urla e schiamazzi provenire dall’abitazione della coppia, hanno allertato le forze dell'ordine. Quando gli agenti sono entrati hanno trovato la casa a soqquadro con tanto di piatti spaccati a terra. L'uomo ha opposto resistenza e per questo è stato portato in questura.  Poche ore più tardi, verso le due e mezza di notte, gli agenti sono intervenuti in un altro appartamento, questa volta in via Giordano Bruno. Una donna disperata aveva chiamato il 113 per denunciare il compagno 52enne di origine romena, noto alle forze dell'ordine. Per entrambi gli uomini, quindi, è scattato l'arresto e tutti e due sono stati posti a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ancona millenaria va in tv: la storia della "dorica" in prima serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento